Zuckerberg ristruttura la sua villa, ampliandola.

casa facebookAumentare la cubatura di una villa di qualche metro cubo apportando le giuste modifiche è possibile ma raddoppiare o addirittura quadruplicare il giardino circostante è una operazione difficile quando tutto il territorio intorno è già urbanizzato e venduto a tanti singoli proprietari. Mark Zuckerberg, il genio del social network più cliccato, ha saputo trovare una risoluzione  per il suo abitato apportando, nella ristrutturazione, modifiche di ampliamento sia all’abitazione che al giardino. Nella zona di Palo Alto, San Francisco l’urbanizzazione residenziale privata è serrata, giardini spaziosi ma non immensi costeggiano le proprietà vicine, mentre il quartiere si sviluppa tutto in un’alternanza di case con giardino. Zuckerberg affezionato alla casa dove ha iniziata la sua vita in unione con la moglie Priscilla Chan (l’immobile è molto vicino all’area del Menlo Park – Silicon Valley – dove per conto di Facebook  si sta edificando la zona residenziale per i  dipendenti del social network) non vuole rinunciare alla sua abitazione in Crescent Park – Palo Alto – così ha dato disposizione ad una delle aziende satellite di Facebook  di iniziare una vera e propria  acquisizione immobiliare, riguardante gli immobili confinanti con i quattro lati del suo giardino in Crescent Park ovviamente l’acquisizione si è evoluta e con essa anche il prezzo degli immobili.

target/Barcroft Media

target/Barcroft Media

La prima unità immobiliare di circa 480 metri quadrati fu acquisita qualche anno fa per sette milioni di dollari, l’ultimo immobile con giardino è stato rilevato dalla società per quattordici milioni di dollari pur essendo contenuto nelle misure 250 metri quadri circa. Per il compimento  del progetto di Zuckerberg e consorte riguardo la loro casa sarà necessario attendere il termine della ristrutturazione dell’immobile principale dove tra modifiche ed aggiunte hanno inserito una mini spa dove al ritorno dalle fatiche lavorative potranno fare i fanghi.

Segui gli articoli di globoCASE su Twitter

Testo liberamente riproducibile a condizione di citare la fonte blog.globocase.com

Per rimanere aggiornato su curiosità e news immobiliari: facebook, twitter, google plus

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>