Vendesi duplex Colazione da Tiffany

streeteasyL’open day del duplex utilizzato come casa -set per il film- Colazione da Tiffany – in 169 est 71st street cuore dell’Upper East Side ha rivelato un immobile residenziale con la planimetria totalmente diversa da quella vista nella pellicola cinematografica del 1961, non è una piccola palazzina condominiale ma un duplex soluzione residenziale tipica in quella zona di Manhattan.

whistling-for-a-cab-outside-townhouse tiffanyL’immobile è stato inconsapevole  ma importante protagonista del cult interpretato nel 1961 da Audrey Hepburn, la facciata d’ingresso e tutta la verticalità dell’immobile newyorkese appare in molte delle scene  chiave della commedia romantica ispirata ad una storia reale, ora però è in cerca di nuovi proprietari.

Nella pellicola holliwoodiana la planimetria dell’edificio rappresenta più unità abitative,affittate per brevi o lunghi periodi a giovani giunti nella città di New York per raggiungere il successo e la ricchezza.

Lo stabile abitativo situato nel cuore residenziale di Manhattan risultava perfetto nel design degli esterni, metre la sua struttura edile  non si conformava  alle esigenze scenico narrative.Breakfast-at-Tiffanys-brownstone-today-3

Nello stile architettonico del duplex era incentrato il design tipico in uso nella zona voluta rappresentare dalla produzione per cui la scelta iniziale dell’edificio rimase immutata, tutte le riprese esterne dello stabile furono girate in loco mentre sembrerebbe che alcune delle scene  dei piccoli appartamenti occupati dai protagonisti siano state girate su set ricreati negli studios.Breakfast-at-Tiffanys-brownstone-today-6-611x407

L’immobile innalzato certamente molti anni prima della realizzazione cinematografica sembrerebbe non aver mai subito trasformazioni strutturali ne ampliamenti ne frazionamenti ma solo le opportune ristrutturazioni per un buon mantenimento dell’edificio sia negli interni che negli esterni.1554339-169-east-71-street-new_york.gif tiffany

La casa in vendita per circa dieci milioni di dollari, prezzo calcolato non considerando il successo cinematografico ma sul valore del mercato immobiliare nella città di New York.

L’immobile si presenta ai possibili acquirenti come soluzione intera contenete due porzioni  immobiliari, una costituita dal piano seminterrato ed il piano d’ingresso l’altra dai due piani superiori.tiffany 3

La totalità dell’immobile conta 350 metri quadrati, distribuiti nei quattro piani dalla lussuosa pavimentazione lignea, la casa è munita di quattro camere da letto e cinque bagni, con una confortevole sala ed un angolo biblioteca fornitissimo; al piano d’ingresso sul lato posteriore oltre la cucina si apre un incantevole giardino d’inverno.

 

 

fonte fotografica:streeteasy

Segui gli articoli di globoCASE su Twitter

Testo liberamente riproducibile a condizione di citare la fonte blog.globocase.com

Per rimanere aggiornato su curiosità e news immobiliari: facebook, twitter, google plus

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>