La casa padronale di Jhonny Depp

Johnny Deep e la futura casaNiall Hobhouse e sua madre Penny Hobhouse abitano nel maniero della tenuta Downton Abbey. La casa e gli 850 acri che la circondano l’unità immobiliare sono di proprietà della famiglia da più di 230 anni, la famiglia Hobhouse acquisì la tenuta con l’immobile già costruito nel lontano 1785.

L’immobile costruito nello stile tipico dell’inghilterra del XVIII secolo  manifesta tutta l’imponenza di quella che un tempo fù una casa padronale contrapponendosi  al clima poetico che aleggia percorrendo i giardini adorni di fiori ed erbette officinali.vista sulla la tenuta

I giardini personalmente curati da Mrs Penny Houbhouse adornano il territorio circostante la casa padronale perfezionando l’arredo panoramico.

La vita a Downton Abbey, Somerset – Inghilterra – sembra proseguire immutata nel tempo secolare forse è questo che ha spinto Niall Hobhouse  all’idea di cedere l’immobile e con esso la tenuta di famiglia per circa tredicimilioni di sterline inglesi.

came da letto

camera da letto

L’immobile che ha dodici camere da letto e otto bagni oltre ad una moltitudine di sale ricevimento, con molte probabilità sarà la dimora della nuova famiglia che Jhonny Depp sta formando con la sua nuova compagna Amber Heard.

L’attore sarebbe desideroso di concludere presto l’affare, lui che è già padre di due figli avuti dal legame precedente vorrebbe un figlio da questa nuova unione.

soggiorno

Il soggiorno

Jhonny Depp potrebbe aver pensato al maniero come regalo per la sua fidanzata Amber Heard che ostenta un bellissimo solitario verde smeraldo e desidera l’abito bianco. Nella casa padronale Jhonny Depp potrebbe svolgere il suo matrimonio con la sua compagna e avrebbero a disposizione una location pittoresca. L’ombra di un altro acquirente desideroso di concludere l’acquisto però potrebbe offuscare tutti i progetti dell’attore.

Segui gli articoli di globoCASE su Twitter

Testo liberamente riproducibile a condizione di citare la fonte blog.globocase.com

Per rimanere aggiornato su curiosità e news immobiliari: facebook, twitter, google plus

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>