Tx-Active edilizia ecosostenibile

italcementi-bianchi

italcementi-bianchi

Il Tx-Active è il principio attivo del cemento edile autopulente dalla paternità italiana. Il cemento che cambierà l’ edilizia, ha la qualità di ridurre le particelle inquinanti presenti nell’aria, che vanno ad appoggiarsi sulla sua superficie, rendendo il pulviscolo meno nocivo alla salute.

Italcementi ed il brevetto del Tx-Active o cemento biodinamico sono stati chiamati a ricevere un premio per la categoria industry al concorso European Inventor Award che si celebrerà a metà giugno nella città di Berlino.

Il Tx-Active è un composto di minerali miscelato con leganti ed alcuni materiali riciclati, si adatta ad ogni plasticità figurativa.Palazzo_Italia_Expo_352-288

Questo nuovo materiale edile disponibile in forma di pannello per la produzione seriale, è destinato ad avere un ruolo dominante nella fabbricazione degli edifici commerciali come ad uso abitativo, le capacità smacchianti rese possibili dai polimeri fotocatalizzatori contenuti nel cemento, diminuiscono notevolmente gli interventi periodici di ristrutturazione necessari al mantenimento estetico chiesa_dives_misericordiae_roma_352-288e strutturale dei fabbricati.

Italcementi sperimentò il Tx-active per mano del chimico Grassi quasi al volgere del millennio, il materiale esordì nell’edilizia in occasione dell’innalzamento della chiesa Dives in Misericordia nel quartiere romano di Tor Tre Teste opera dell’architetto Richard Meier.

L’architetto Meier necessitava di un materiale costruttivo nuovo e performante che rispondesse alle esigenze del design pensato per realizzare la chiesa, da allora il materiale è stato impiegato solo per la costruzione di grandi opere come l’aeroporto parigino Charles de Gaulle, la sede centrale di una compagnia telefonica nella città di Milano e l’edificio dedicato alle ricerche della stessa Italcementi, il materiale sarà impiegato anche per la realizzazione di Palazzo Italia nell’ expo 2015.

Segui gli articoli di globoCASE su Twitter

Testo liberamente riproducibile a condizione di citare la fonte blog.globocase.com

Per rimanere aggiornato su curiosità e news immobiliari: facebook, twitter, google plus

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>