Appartamenti e spazi a Roma nella ex fiera

tafter.it

tafter.it

A Roma tra progetti di espansione per l’edilizia residenziale e ristrutturazioni delle aree urbane si pensa alla riqualificazione della ex fiera campionaria nei pressi della via provinciale Cristoforo Colombo. La necessità di appartamenti a Roma, incalza l’amministrazione a prendere posizione sulla questione ex fiera, la zona conta in suo favore una superfici di 73 mila metri quadrati.

In attesa da quasi un decennio di trovare una nuova identità nello spazio cittadino, la superficie innestata nel quartiere Eur già correttamente urbanizzato necessiterebbe di pochi interventi per corrispondere alle esigenze di un eventuale piano di fattibilità edile, risolvendo in maniera parziale i bisogni di nuove residenze in città.

andrea catarci

andrea catarci

La superficie piana dell’ex fiera per la sua ingente metratura opportunamente ristrutturata a nuova destinazione d’uso potrebbe ospitare uno o più complessi abitativi senza gravare sui servizi urbani già esistenti, gli edifici infatti progettati in edilizia mista comprensiva quindi di residenziale, commerciale e pubblica non graverebbero sui servizi cittadini già stressati in quel quartiere romano, ma l’amministrazione prima di approvare un piano urbanistico deve tenere conto delle molteplici necessità; in quella zona i cittadini reclamano una scarsità di zone pubbliche verdi ludico ricreative, il problema potrebbe vedersi risolto inserendo nel piano di sviluppo edile una superficie pubblica verde.

Se sei interessato ad aquistare appartamenti in vendita attualmente a Roma puoi controllare gli annunci qui

Era il 1942 quando la fiera campionaria avvio la sua esposizione tra mille difficoltà, le opere edili per la realizzazione dell’esposizione universale di Roma erano iniziate già nel 1937 dopo il si al piano urbano che avrebbe dovuto portare la città di Roma alla modernità delle altre capitali europee, il secondo conflitto mondiale aveva prima rallentato notevolmente l’esecuzione ai lavori fermandoli poi definitivamente, la macchina organizzativa della fiera si trovò al giorno della inaugurazione ad improvvisare la manifestazione nella superficie non edificata.-Fiera_roma dall'alto

Nel 1959 però la sede fieristica apre le sue porte ai visitatori in pieno lustro, i locali di proprietà di Investimenti Spa saranno impiegati per manifestazioni e mostre fino al 2006, quando la società assegna alle esposizioni fieristiche una nuova sede più ampia e consona; passati quattro decenni ed ampliati i margini periferici della città in continua espansione gli spazi sulla via provinciale che porta al mare di ostia non soddisfano al meglio le esigenze ne dei visitatori ne degli abitanti della zona. Il nuovo polo espositivo offre spazio alle manifestazioni nei pressi di via Portuense.

Segui gli articoli di globoCASE su Twitter

Testo liberamente riproducibile a condizione di citare la fonte blog.globocase.com

Per rimanere aggiornato su curiosità e news immobiliari: facebook, twitter, google plus

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>