Edgeland House: tecnologia, ecologia

Edgeland House come moderna reinterpretazione di una delle più antiche tipologie abitative del Nord America: la Pit House.

zona giorno

La Pit House è normalmente affogata nel terreno e sfrutta il terreno stesso per mantenere il confort termico in tutte le stagioni

Il progetto consta di un tetto “naturale isolante” in terra e prato, che permette di mantenere all’interno dell’dificio una temperatura fresca in estate, ma al tempo stesso permette di mantenere gli ambienti caldi in inverno. Tale impostazione architettonica permette una altissima efficienza energetica combinata con il sistema   HVAC integrato idronico .

Il tetto della  è una estensione naturale del terreno circostante, che da alcune prospettive rendono l’immobile completamente integrato nel terreno circostante (vedi immagine di seguito).

immobile come estensione del terreno

Gli interni vengono separati tramite ampie vetrate in due padiglioni: uno per la zona giorno ed uno la zona notte.

cucina

Il progetto, con il contributo del Lady Bird johnson Wildflower Center, stabilisce nuovi standard per la sostenibilità,  preservando l’ecosistema che lo contorna, ma al contempo integrando qualità estetiche e di design elevatissime.

planimetria

Realizzata in Austin Texas, la Edgeland Hous, come rivisitazione moderna della Pit House del Nord America è progettata dal Bercy Chen Studio, degli architetti Thomas Bercy e Calvin Chen.

Segui gli articoli di globoCASE su Twitter

Testo liberamente riproducibile a condizione di citare la fonte blog.globocase.com

Per rimanere aggiornato su curiosità e news immobiliari: facebook, twitter, google plus

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>