Nuova certificazione Energetica

Iesempio di attestato A.C.El decreto del fare sul nodo casa ha tenuto a sviluppare riorganizzare ed aggiornare molti punti non sempre espressi completamente.

E’ stata adeguata la nomenclatura della documentazione energetica: la certificazione energetica A.C.E. non sarà più compilata, ad essa si sostituisce la più attuale ed esplicativa A.P.E. Attestato di Prestazione Energetica. L’A.P.E. contiene tutto l’insieme di informazioni energetiche riguardanti la sola unità immobiliare o la totalità di un fabbricato, la sua compilazione è valida solo se completa di tutte le informazioni riguardanti le capacità energetiche dell’immobile quali: -Classe energetica d’appartenenza del singolo immobile di tutto il fabbricato quando in esso sia espletata l’unicità abitativa catastale.
-La prestazione energetica e la relativa modulistica riguardante l’immobile o il fabbricato sarà considerarsi valida solo se perfettamente omologabile entro e non oltre i parametri minimi della normativa che la regolamenta.
-Stilare un documento che consideri l’apporto di inevitabili correzioni all’efficienza energetica dell’immobile, scindendo gli interventi di ristrutturazione sostanziali dalle più semplici operazioni di rinnovo dei macchinarienergetici.
La redazione dell’Attestato di Prestazione Energetica è coatta: all’atto di vendita, al contratto di  locazione ed inevitabile nelle nuove realizzazioni costruttive.
Nella stipula contrattuale di compravendite immobiliari o atti locativi dovrà trovare posto l’indicazione dell’avvenuta consegna della documentazione energetica. All’Attestato diPrestazione Energetica è stata imposta una data di scadenza per
la validità oltre la quale andrà ricompilata la modulistica effettuati gli accertamenti conformi, l’età massima dell’APE per singolo immobile non potrà superare i dieci anni e dovrà essere aggiornato prima se subisse una correzione della classe energetica.
L’Attestato di Prestazione Energetica è un applicazione transitoria alla guida del futuro cambiamento energetico dove gli edifici saranno classificati con la -EEQZ- Edifici ad Energia Quasi Zero.

I primi edifici che avranno l’attestato EEQZ,  saranno gli edifici pubblici di nuova costruzione realizzati al 31-12-2018. Per gli edifici civili l’obbligo all’allineamento prestazione energetica quasi zero è fissato al 1-1-2021. Presto inoltre per i cittadini sarà disponibile la consultazione dei dati energetici relativi agli immobili su scala nazionale attraverso una piattaforma comprendente la gestione dati per gli Attestati di Prestazione Energetica assimilati a quelli del catasto comprendendo tutti gli uffici a livello nazionale.

Segui gli articoli di globoCASE su Twitter

Testo liberamente riproducibile a condizione di citare la fonte blog.globocase.com

Per rimanere aggiornato su curiosità e news immobiliari: facebook, twitter, google plus

2 pensieri su “Nuova certificazione Energetica

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>