Appartamenti a Torino ecosostenibili

Torino panoramaGli immobili a Torino e più in generale la città di Torino si apprestano a diventare un esempio di virtuosismo ecocompatibile.

Altre città già nel nord est dell’Europa hanno affrontato la  riqualificazione ambientale bonificando i singoli quartieri dall’inquinamento.

Già la Svezia con alcune delle sue città è stata un esempio di come volontà ed impegno possono stravolgere l’aspetto di una città tipicamente industriale a città energeticamente autosufficiente.

Il progetto della città di Torino dovrà apportare fondamentali cambiamenti: quelli strutturali progettando gli ammodernamenti degli edifici, quelli comportamentali per l’introduzione del pensiero comune dei cittadini ad un uso più consapevole delle fonti energetiche.

L’operosità del progetto coinvolge tutta la cittadinanza, esso è formulato in modo da delegare ad ogni singolo individuo una propria responsabilità finalizzata alla riqualificazione, sarà proprio questa responsabilità, a creare con successo una autocoscienza, che risulterà essere probabilmente la chiave risolutiva per la riuscita del progetto dalle proporzioni titanichQuartiere Barriera Milano a Torinoe.

Il ristyling condotto dalla fondazione Torino Smart City e patrocinato dal comune della città al suo volgere darà un nuovo lustro alla città che in Italia avrà raggiunto o si avvicinerà quanto più possibile per prima il risultato di città ecosostenibile ed energicamente autosufficiente, con la riduzione del livello di consumo energetico degli edifici e  conseguente riduzione delle emissioni di CO2.

Il progetto è coadiuvato dai principali istituti di credito italiani, che hanno emesso per l’occasione finanziamenti agevolati, fruibili da coloro che necessitano di sostegno per avviare al completamento la ristrutturazione energetica.

Il risultato ottenuto dall’ammodernamento produrrà nel tempo ingenti risparmi economici sulle bollette per ogni singolo fruitore impegnato attivamente nell’ammodernamento.

Ogni edificio costituito da condominio o singolo proprietario necessiterà la messa in opera delle nuove strutture tecnologiche per  una fruibilità responsabile dell’energia.

La fondazione Torino Smart City promuove con impegno la riqualificazione urbana e promette quello che si può definire un premio simbolo ai cittadini: l’impianto di due unità arboree nelle aree urbane predisposte ogni qualvolta sarà terminata la ristrutturazione energetica di uno stabile.

Per l’avvio dei molteplici processi stimolati dalla fondazione Torino Smart City sono stati siglati vari protocolli d’Intesa con i comuni di Cosenza, Genova e Milano, la confondazione  Torino Wireless, la unione comuni Nord-Est Torino, Enel distribuzione, Poste Itaiane, Università di Torino, Siemens SPS.

In ambito immobiliare/urbano sono previsti:

Un piano di rigenerazione urbana per il recupero di quartieri degradati con programmi finanziati con fondi europei, ministeriali e regionali. I Programmi Integrati di Sviluppo Locale interessano ed interesseranno quartieri come  Barriera di Milano,  quartiere Falchera, Borgata Tesso;

Un piano, denominato variante 200, di riconversione del quadrante nord-est della città comprendente l’ex scalo Vanchiglia, gli insediamenti industriali ex Spina 4 e la trincea ferroviaria di Corso Sempione, porterà, tramite la STU spa, alla formazione di un parco di 2 km, sotto cui viaggerà la metropolitana che collegherà i nuovi quartieri di Spina 4 e Scalo Vanchiglia, unendo parco Sempione ai parchi fluviali, riunendo pertanto la città separata lalla vecchia ferrovia.

Un allegato Energetico-Ambientale al Regolamento edilizio che mira alla promozione del risparmio energetico, alla incentivazione dell’efficienza energetica superando gli obblighi di legge, per la realizzazione di immobili ad altissima efficienza energetica

Inoltre, è stato istituito dalla Città di Torino un Fondo Rotativo per favorire l’autonomia abitativa dei giovani da 18 a 30 anni, elargendo un prestito senza interessi ne spese sino ad un max di 3500 euro per poter affrontare spese per l’acquisto di elettrodomestici e mobili.

Segui gli articoli di globoCASE su Twitter

Testo liberamente riproducibile a condizione di citare la fonte blog.globocase.com

Per rimanere aggiornato su curiosità e news immobiliari: facebook, twitter, google plus

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>