La casa che segue il sole

casa-girasoleDue decenni, qualche amico ed un idea immobiliare originale hanno portato alla vittoria dell’energy globe award nell’anno 2012 il sig. Boumi Lhota.

Molte particolarità progettuali volte al contenimento dell’uso energetico hanno reso l’immobile che risiede ai margini di Velke Hamry, Repubblica Ceca  l’esempio il più rispecchiante i propositi del concorso per quella edizione rendendolo vincitore.

06_RTR36E9W_CompBoumi Lhota  vanta ¾ di secolo, è orgoglioso di definirsi proprietario assoluto dell’immobile, della sua progettazione e della sua edificazione; avendo eseguito costruzioni edili in tutto il suo arco lavorativo, ha potuto ponderare per l’esecuzione della propria casa un progetto capace di sfruttare il calore naturale del terreno, riducendo così l’impiego delle energie fossili come fonte di riscaldamento, al contempo ha ottenuto che la casa godesse della maggiore esposizione alla luce naturale nelle ore diurne.

Il proprietario ha progettato il caseggiato risolvendo il problema della rotazione fissando un braccio meccanico con vite senza fine  al centro della struttura immobiliare dando alla colonna l’importante ruolo di sostenimento portante.02_RTR36EA9_Comp

Lo start ai lavori risale al 1981 quando il proprietario acquista l’asse meccanico  e dopo una breve riparazione per adeguarlo alle nuove funzionalità costruisce tutto intorno l’immobile.

La casa munita dell’ingegnoso meccanismo può avvitarsi su se stessa seguendo il sole, ma il versatile meccanismo offre una ulteriore possibilità: 05_RTR36EBU_Comppermette alla casa  di diminuire la sua elevazione portando la sua ampiezza appena sotto il  livello del terreno circostante.

Con l’abbassamento al livello terreno l’immobile gode nel periodo invernale di una temperatura costante superiore di qualche grado sopra lo zero, pertanto nel suo 03_RTR36EA1_Compinterno l’impiego delle energie fossili potrà essere ridotto.

La casa terminata nel 2002, sfrutta il calore solare grazie alla esposizione esterna del suo tetto metallico. All’esterno affacciano anche le piccole finestre, mentre negli interni la casa appare comoda ma sostanziale e l’asse elevatore termina in un ampio bacino acquoso artificiale somigliante ad una piscina.

fonte fotografica: reuters.com

Segui gli articoli di globoCASE su Twitter

Testo liberamente riproducibile a condizione di citare la fonte blog.globocase.com

Per rimanere aggiornato su curiosità e news immobiliari: facebook, twitter, google plus

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>