A casa di Babbo Natale

villaggio Babbo NataleC’è un luogo vicino al circolo polare artico dove la neve rimane intatta per quasi dieci mesi l’anno e la notte non giunge per circa settanta giorni.

Lì in quel luogo magico ha trovato la sua sede il villaggio più sognato dai bambini e ricordato con romantica nostalgia dai grandi. L’abitato che si trova a soli 8 km dalla capitale Finlandese Rovaniemi, il villaggio costruito secondo la migliore tradizione folcloristica Lappone conta non molti caseggiati se si escludono quelli ricettivi il turismo, il ghiaccio è la materia prima e quindi più utilizzata.vista villaggio Babbo Natale

Gli immobili fulcro del villaggio come simbolo dello stesso sono disposti in modo da formare una piccola piazza ricettiva ed accessibile a tutti i visitatori, sia che giungano a piedi con indosso ai piedi le ciaspole sia giungano più comodamente seduti sulla slitta talvolta tirata da renne. villaggio Babbo Natale giornoStupefacente è la galleria dei negozi uno spazio studiato per resistere nel tempo ed alle azioni climatiche rigide di questi luoghi, della galleria si può ammirare la mostra di bellissime sculture di ghiaccio. Un edificio domina sugli altri è la posta un grosso caseggiato che riceve lettere speranzose da ogni dove; l’immobile è realizzato in muratura e legno, il tetto per favoreggiare la discesa della neve ha una elevata pendenza può apparire come un grandissimo cappello elfo stilizzato. posta di Babbo NataleAltri due importanti e simbolici edifici risiedono accanto all’ufficio postale sono i laboratori: quello segreto degli Elfi e quello altrettanto segreto di Babbo Natale. La realizzazione strutturale del laboratorio Elfico è in muratura e legno per donare al fabbricato solidità e durevolezza nel tempo il tetto con copertura lignea ha una forte pendenza spiovente così come il laboratorio di Babbo Natale. Gli interni di questi due edifici superano ogni immaginario e sono concepiti per non tradire la speranza di ricevere quel calore e spirito natalizio unici e tipici dei sogni di bambino che qui sembrano prendere forma anche nei curi degli adulti.

Segui gli articoli di globoCASE su Twitter

Testo liberamente riproducibile a condizione di citare la fonte blog.globocase.com

Per rimanere aggiornato su curiosità e news immobiliari: facebook, twitter, google plus

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>