Linee guida Piano Casa 2014

case popolariSarà un decreto legge ad indicare i dettami del piano casa per il 2014.

Il Decreto legge pensato dal ministro alle infrastrutture e trasporto, nasce dall’esigenza di risolvere l’imponente disagio abitativo venuto in essere da una perdurante crisi economica che ha travolto tutti i mercati economici.

Il decreto legge per il riavvio dell’immobiliare trova i suo perno portante nell’ambito del Social Housing e nella riduzione di percentuale alla Cedolare Secca. La modifica dell’aliquota ricalcolata con una percentuale in ribasso sarà immediatamente applicabile alla prima scadenza utile, l’aliquota della Cedolare Secca stimata al 10% per i canoni locativi concordati, è accollabile a tutti gli immobili locati a canone concordato.

Nel decreto il tentativo di riavvio alle transazioni immobiliari è promosso dall’incentivo alla locazione degli immobili proprietà di singoli privati, lo stato si fa garante delle conduzioni locative  sostenendo con nuovi finanziamenti il fondo a copertura della morosità incolpevole.

Incentivata la cessione degli immobili I.A.C.P. su riscatto agli inquilini ubicati con diritto da più di sette anni, pensata una rimodulazione fiscale da applicarsi ai detentori di contratti locativi in alloggi di residenza pubblica.

Il finanziamento del fondo affitti è concepito per nuove detrazioni fiscali, queste varieranno per le formule reddituali aventi diritto tra un minimo di quattrocentocinquanta euro ad un massimo di novecento euro per i redditi più bassi.

Una riqualificazione edile degli alloggi E.R.P. da ottenere con fondi agevolati destinati agli assegnatari degli alloggi per la riqualificazione degli interni, mentre verrà impiegata la dove necessario manodopera qualificata nel settore edile per il rifacimento di facciate e locali comuni.

Inoltre, nel tentativo di dare aiuto proprio a chi ne ha più bisogno arrivano nuove regole per accedere alla lista d’assegnazione per la residenza in alloggi pubblici.

Segui gli articoli di globoCASE su Twitter

Testo liberamente riproducibile a condizione di citare la fonte blog.globocase.com

Per rimanere aggiornato su curiosità e news immobiliari: facebook, twitter, google plus

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>